Chiesa del Sacro Cuore di Gesù Trieste 

 

 

 

E  T  T  O  R  E    F  R  A  N  I 

e   p   i   c   l   e   s   i

 

un nuovo paliotto per l'altare

 

 

 a cura di Paola Feraiorni e Ettore Frani

 

 

Per celebrare l’Anno Ignaziano dei 500 anni dalla conversione di sant’Ignazio di Loyola domenica 27 giugno alle 17.30, nella chiesa del Sacro Cuore di Trieste, sarà inaugurata l’opera Epiclesi di Ettore Frani: nuovo paliotto per l’altare.

 

Il dipinto sarà presentato da Andrea Dall’Asta S.I., direttore della Galleria San Fedele di Milano, e Luciano Larivera S.I., direttore del Centro Culturale Veritas, in dialogo con Ettore Frani e Paola Feraiorni, ideatori del progetto.

 

L’epiclesi è l’invocazione dello Spirito per cui il pane e il vino diventano il corpo e il sangue di Cristo. In realtà, nell’opera di Frani, che presenta la peculiarità di essere stata commissionata per uno spazio sacro, è messo in scena il gesto di Cristo di afferrare il pane e di offrirlo, interpretando liberamente il capolavoro leonardesco dell’Ultima Cena. In primo piano, una tovaglia si presenta come un telo sindonico che allude alla sua morte/resurrezione. In un potente e allo stesso tempo delicato poema della luce, un evento sta per accadere o è avvenuto: il dono che Cristo fa di se stesso all’umanità.

Attraverso la tecnica dell’olio su tavola laccata e un finissimo registro stilistico, l’artista crea un’immagine di raffinato plasticismo, ottenuto attraverso il colore nero, steso sulla superficie bianca del fondo. Frani non mette in scena un racconto, ma un’apparizione emerge per avvolgerci, affinché anche noi, come fedeli, siamo avvolti da quella luce divina che ci chiama continuamente alla vita.

 

A seguire, alle ore 19, celebrazione eucaristica presieduta da p. Luciano Larivera S.I. 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Ettore Frani | Tutti i diritti riservati. All rights reserved | foto e sito a cura di | all photos and site edited by Paola Feraiorni